Vaccini anti Covid-19: facciamo un po’ di chiarezza!

Vaccini disponibili in Italia autorizzati dall’AIFA (fonte AIFA)

Vaccini a mRNA

L’Agenzia Europea per i medicinali EMA e l’AIFA hanno autorizzato due vaccini anti COVID 19 a m-RNA. Sono i vaccini Pfizer mRNABNT162b2 (Comirnaty) e COVID-19 Vaccine Moderna mRNA  -1273. 

I virus SARS-CoV-2 infettano le persone utilizzando una proteina di superficie, denominata  Spike, che agisce come una chiave permettendo l’accesso dei virus nelle cellule, in cui poi  si possono riprodurre. Tutti i vaccini attualmente in studio sono stati messi a punto per  indurre una risposta che blocca la proteina Spike e quindi impedisce l’infezione delle  cellule. I due vaccini COVID-19 a mRNA approvati per la campagna vaccinale utilizzano  molecole di acido ribonucleico messaggero (mRNA) che contengono le istruzioni perché le  cellule della persona che si è vaccinata sintetizzino le proteine Spike. 

Le proteine prodotte stimolano il sistema immunitario a produrre anticorpi specifici. In chi  si è vaccinato e viene esposto al contagio virale, gli anticorpi così prodotti bloccano le  proteine Spike e ne impediscono l’ingresso nelle cellule. 

La vaccinazione, inoltre, attiva anche le cellule T che preparano il sistema immunitario a  rispondere a ulteriori esposizioni a SARS-CoV-2 

Il vaccino, quindi, non introduce nelle cellule di chi si vaccina il virus vero e proprio, ma  solo l’informazione genetica che serve alla cellula per costruire copie della proteina Spike.  Se, in un momento successivo, la persona vaccinata entra nuovamente in contatto con il  SARS-CoV-2, il suo sistema immunitario riconoscerà il virus e sarà pronto a combatterlo. 

L’mRNA del vaccino non resta nell’organismo, ma si degrada poco dopo la vaccinazione.

Comirnaty – BioNTech/Pfizer

Comirnaty è un vaccino destinato a prevenire la malattia da coronavirus 2019 (COVID-19)  nei soggetti di età pari o superiore a 16 anni.  Il vaccino va conservato in congelatore a una temperatura compresa tra -90°C e -60°C . Sono previste due dosi : la seconda dopo 21 giorni dalla prima. Efficacia del 95% dopo 7  giorni dalla seconda dose.

Vaccino Moderna mRNA-1273

Il vaccino COVID-19 Moderna mRNA -1273 è un vaccino destinato a prevenire la malattia da  coronavirus 2019 (COVID-19) nelle persone a partire dai 18 anni di età. 

Si tratta del secondo vaccino COVID -19 autorizzato da AIFA in Italia (il 7 gennaio 2021),  dopo il vaccino Comirnaty. Contiene una molecola denominata RNA messaggero (mRNA)  con le istruzioni per produrre una proteina presente su SARS-CoV-2, il virus responsabile di COVID-19. 

Sono previste due dosi:la seconda dopo 28 giorni dalla prima. Efficacia del 94% 14 giorni  dopo la seconda dose. 

Vaccini COVID-19 a vettore virale

L’Agenzia Europea per i medicinali e l’AIFA hanno autorizzato il primo vaccino anti COVID 19 a vettore virale. 

Un vaccino a vettore virale utilizza un virus(generalmente un adenovirus incompetente per  la replicazione) per portare all’interno della cellula la sequenza del codice genetico che  codifica per la proteina spike. Il sistema immunitario si attiva contro la proteina e produce  degli anticorpi che, qualora il soggetto entrasse a contatto con il virus, lo proteggeranno  dall’infezione. 

I vaccini a vettore virale autorizzati da EMA e AIFA sono COVID-19 Vaccine AstraZeneca e  COVID-19 Vaccine Janssen.

Vaccino COVID-19 AstraZeneca

Il vaccino COVID-19 AstraZeneca è un vaccino destinato a prevenire la malattia da  coronavirus 2019 (COVID-19) nelle persone di età pari o superiore ai 18 anni. È progettato  per preparare il sistema immunitario a identificare e contrastare il coronavirus (SARS-CoV 2) responsabile della malattia COVID-19. 

Il vaccino è composto da un adenovirus di scimpanzé incapace di replicarsi (ChAdOx1 –  Chimpanzee Adenovirus Oxford 1) e modificato per veicolare l’informazione genetica  destinata a produrre la proteina Spike del virus SARS-CoV-2.La tecnologia del vettore virale  utilizzata per questo vaccino è già stata testata con successo ed è utilizzata per prevenire  altre malattie. 

Sono previste due dosi, la seconda dopo 12 settimane dalla prima. L’efficacia dopo 14 giorni dalla seconda dose, è stata dell’82,4%.

Vaccino COVID-19 Janssen

COVID-19 Vaccine Janssen è un vaccino usato per prevenire la malattia da coronavirus  2019 (COVID-19) nelle persone di età pari o superiore a 18 anni. Il vaccino induce il sistema  immunitario a produrre anticorpi e globuli bianchi specializzati che agiscono contro il virus, offrendo protezione contro la malattia.È un vaccino monovalente composto da un vettore  ricombinante basato su adenovirus umano di tipo26 incompetente per la replicazione, che  codifica per la sequenza completa della glicoproteina spike (S) di SARS-CoV-2 in una  conformazione stabilizzata.

Dopo la somministrazione, la glicoproteina S di SARS-CoV-2 viene espressa in maniera  transitoria, stimolando sia anticorpi anti-S neutralizzanti che altri anticorpi specifici anti-S  funzionali, così come risposte immunitarie cellulari dirette contro l’antigene S, che possono contribuire a proteggere contro COVID-19. 

E’ prevista solo una dose. 

La Commissione tecnico-scientifica (CTS) dell’Agenzia si è riunita il 12 marzo 2021, ha confermato la valutazione dell’EMA sull’efficacia del vaccino che nelle forme gravi arriva  fino al 77 % dopo 14 giorni dalla somministrazione e all’85% dopo 28 giorni dalla  somministrazione. 

I vaccini Comirnaty – BioNTech/Pfizer, Moderna mRNA-1273 e COVID-19 AstraZeneca sono  in FASE 4: in questa fase vengono condotti studi sulla sorveglianza post-marketing per  valutare in maniera continuativa nel breve e lungo tempo la sicurezza e l’efficacia dei  vaccini nella pratica clinica. 

(Agenzia Regionale di Sanità della Toscana)

Per il Vaccino COVID-19 Janssen in data 11/3/2021 la Commissione Europea ha concesso  l’Autorizzazione all’Immissione in Commercio Condizionata sulla base dei dati dello studio  Ensamble di fase 3. 

EMA e AIFA sostengono che i benefici garantiti dai vaccini in questa lunga fase pandemica  sono di gran lunga superiori al pericolo di effetti collaterali. 

Torna su