Mai sentito parlare di Maskne?

MASKNE: ACNE E ROSSORI DA MASCHERINA

La mascherina è fondamentale per la protezione dal Coronavirus. Indossarla per ore può indurre  problematiche cutanee, dando così origine al Maskne (mascherina + acne).
La combinazione di attrito meccanico, calore, umidità e sudorazione crea un ambiente ideale alla proliferazione di microorganismi ed alla dilatazione dei pori.
In più nelle pelli più sensibili, il continuo attrito può provocare rossori e piccole ferite che facilitano l’infiltrazione di impurità e batteri. Così si possono creare forme di acne e punti neri più o meno grandi. Le zone maggiormente colpite sono ovviamente quelle di maggiori attrito ed aderenza della mascherina : mento, guance, naso ma anche labbra.

In via generale si possono trattare queste situazioni di discomfort e prevenirle con piccole attenzioni :

  • lavare bene il viso con acqua tiepida e un sapone delicato ogni qual volta si toglie la mascherina per poi asciugare bene la pelle con un asciugamano pulito
  • Idratare bene la pelle con attivi lenitivi e riparatori per preservare la funzione barriera della pelle 
  • Utilizzare una crema idratante leggera o sieri purificanti. Non commettere l’errore di evitare la crema idratante perché si teme di avere già la pelle grassa o con troppe imperfezioni. Si otterrà l’effetto opposto e disidratazione. Bisogna mantenere sempre la corretta idratazione e preservare  il film idrolipidico della pelle.
  • Se si utilizza il make-up è importante che non sia comedogeno.
  • Attenersi in modo scrupoloso all’igiene della mascherina per non favorire la proliferazione di batteri. 
  • Se si utilizza una mascherina monouso cambiarla ogni 5 ore, se si utilizzano quelle di stoffa vanno lavate ogni giorno.

Se vuoi approfondire l’argomento oppure ricevere dei consigli personalizzati, contattaci! Il nostro team di professionisti sarà felice di rispondere alle tue domande.

Torna su